Capitale guadagno di residenza, la definizione e la vendita

Quando si vende la vostra residenza principale, la vostra plusvalenza è esente dall'imposta sul reddito. Fare il punto delle condizioni per l'esenzione.

Plusvalenza residenza: Definizione

condizioni

Per la proprietà venduta è considerata la vostra residenza principale, alcune condizioni devono essere soddisfatte (risposta all'interrogazione scritta Ministeriale n ° 72280, JO del 2015/04/07):

  • Questo deve essere una proprietà (edificio o parte di edificio) costituisce la vostra dimora abituale e attuale:
    • Quindi bisogna risiedere nella proprietà per la maggior parte dell'anno.
    • Se si vive sei mesi all'anno in un posto e sei mesi in un altro luogo, la casa principale è quello per il quale si ottengono sgravi fiscali legati abitative.
  • L'uso temporaneo di una dimora non fatta efficace e quindi la vostra residenza principale.
  • Se il dubbio esiste per quanto riguarda l'efficacia della vostra casa, è lei che deve dimostrare che lei è la vostra residenza reale.
  • In linea di principio, si deve occupare la proprietà il giorno della vendita. Tuttavia, è possibile beneficiare dell'esenzione se occupare la proprietà fino alla sua vendita, e se la vendita avviene entro il tempo normale. Le autorità fiscali ritengono che, in linea di principio, un anno è il tempo massimo che può essere considerato normale. Inoltre, non si dispone di un terzo occupato la vostra proprietà dopo aver lasciato e prima della vendita.

occupazione false

La proprietà ha venduto non è considerato la vostra residenza principale nei seguenti casi:

  • il giorno della vendita, si affittare la vostra proprietà a terzi o parenti;
  • il giorno della vendita, la vostra proprietà è occupato da genitori liberi;
  • non si arriva a occupare l'immobile prima della vendita da credere che è la vostra residenza principale.

Vendita: esenzione delle plusvalenze da abitazione principale

Se vendete la vostra residenza principale, il guadagno capitale è completamente esente dall'imposta sul reddito e dei contributi sociali (articolo 150 U del codice generale delle imposte). E 'necessario che la proprietà venduta è la vostra residenza principale per il giorno in cui si dà.

le dipendenze immediate e necessarie di residenza primaria

L'esenzione si applica anche alle dipendenze immediate e necessarie della proprietà venduta se sono venduti allo stesso tempo bene e se formano con essa un tutto indivisibile. Tuttavia, tenere presente che:

  • Si ha diritto all'esenzione, anche se le dipendenze immediate e necessarie non sono venduti alla stessa persona, come il pozzo stesso.
  • Cessioni di beni e le sue dipendenze possono essere considerati simultanei, anche se non si verificano esattamente alla stessa data.

Esempi di annessi immediate e necessarie terreno circostante di un edificio, di un garage a distanza di meno di 1 km e la stanza di una cameriera (che si trova nello stesso edificio come residenza principale).

usato locale per uso residenziale e professionale

Se la vostra proprietà è influenzata in parte ad uso abitativo e in parte per uso professionale, solo la parte della plusvalenza sulla parte residenziale è esentasse (Bollettino Ufficiale delle Finanze pubbliche, BOI RFPI PVI 10 40 10 20.150.812 di 2015/12/08).

Per contro, l'esenzione delle plusvalenze è totale quando si esercita un'attività in casa se l'attività non richiede attrezzature professionali locale o specifica.

edificio smembrato

Se si possiede proprietà assoluta della vostra residenza principale e se si vende solo la proprietà usufrutto o nuda, si ha diritto all'esenzione.

Per andare oltre:

  • La vostra residenza potrebbe essere soggetto all'imposta sul patrimonio, l'imposta di solidarietà sulla ricchezza.
  • Tutte le plusvalenze immobiliari su poco professionale.
  • Per sapere tutto su l'imposta sul reddito, scaricare la nostra guida completa gratuita.
Per saperne di più